Sintomi dell'osteocondrosi cervicale a casa - esercizio e ginnastica

Le cause di mal di testa, intorpidimento delle dita e formicolio al cuore dovrebbero talvolta essere ricercate nel collo piuttosto che dove si trovano. L'osteocondrosi di questa sezione influenza le condizioni della testa e del cingolo scapolare, nonché gli organi di queste aree.

Questa è una malattia degenerativa dei dischi intervertebrali del tessuto connettivo, che agiscono come ammortizzatori nella colonna vertebrale. A seconda dell'estensione e dell'estensione della lesione, si sviluppano i sintomi corrispondenti.

La regione del collo è la parte più flessibile e vulnerabile della colonna vertebrale. L'esposizione a fattori sfavorevoli porta a malnutrizione della cartilagine, assottigliamento dei dischi intervertebrali, formazione di un'ernia inguinale o crescita eccessiva del tessuto osseo. Le radici nervose sono compresse, il flusso sanguigno nei vasi paravertebrali è disturbato.

motivi

I fattori che possono portare all'osteocondrosi sono molto diversi:

  • stile di vita sedentario, mancanza di allenamento per l'apparato muscolo-legamentoso;
  • Posture vincolate a lungo termine con maggiore tensione sul collo - lavoro da seduti con la testa abbassata;
  • lesioni al collo;
  • disordini metabolici;
  • cuscino e materasso selezionati in modo errato;
  • obesità;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo;
  • predisposizione ereditaria.

Le seguenti cause influenzano direttamente lo sviluppo dei sintomi della malattia:

  • La dislocazione del disco si verifica abbastanza raramente, ma questa condizione porta allo sviluppo di paralisi;
  • diminuzione dell'altezza del disco - l'appiattimento porta ad una diminuzione del diametro del forame intervertebrale, che comprime le radici nervose;
  • Le ernie del disco sono protuberanze che possono comprimere la radice.
  • Gli osteofiti si trovano sui lati dei corpi vertebrali, irritano i muscoli adiacenti, causano edema, aumento del tono, che aumenta il carico sul disco intervertebrale e porta ad una diminuzione della sua altezza. Se la crescita è diretta verso il canale dell'arteria vertebrale, porterà a un restringimento.

Sintomi della malattia

L'osteocondrosi cervicale è caratterizzata da un raggruppamento dei sintomi in sindromi che determinano le manifestazioni cliniche e le lamentele dei pazienti.

sindrome vertebrale
le manifestazioni dei segni sono correlate alle condizioni dell'osso o del tessuto cartilagineo delle vertebre. Per diagnosticare con precisione questa sindrome, devono essere presenti tutti i sintomi:

  • Modifica della mobilità nel rachide cervicale;
  • dolore durante il movimento;
  • Violazione della struttura morfologica dei dischi intervertebrali e dei corpi vertebrali.

L'assenza di uno qualsiasi dei segni rende possibile sospettare un'altra malattia con sintomi simili. Con la miosite - danno muscolare - si osserva una diminuzione della mobilità senza un cambiamento nella morfologia. Il dolore è comune a molte altre malattie.

Sindrome dell'arteria vertebrale
I sintomi che la compongono sono i seguenti:

  • Compressione di un'arteria e compromissione del flusso sanguigno nel suo tronco, che causa vertigini, tinnito, alterazioni della pressione sanguigna, nausea o vomito;
  • Un'irritazione dei processi nervosi dell'arteria si manifesta in forte mal di testa di tipo emicranico, diminuzione della sensibilità, intorpidimento, "mosche" lampeggianti davanti agli occhi e temporanea diminuzione unilaterale della vista.
  • L'ipossia cerebrale o la mancanza di ossigeno si esprime come diminuzione delle prestazioni, svenimenti, letargia, sonnolenza, deterioramento della vigilanza e nei casi gravi anche depressione.

Il danno all'arteria vertebrale porta a una riduzione dell'afflusso di sangue alle parti corrispondenti del cervello. Tuttavia, una sindrome simile può essere osservata anche con altre patologie: lesioni vascolari aterosclerotiche, loro compressione da tumori in crescita, tessuti infiammati.

sindrome cardiaca
la comparsa di segni di angina e dolore nell'area del cuore non sempre indica la patologia di questo organo. Questi potrebbero essere segni di osteocondrosi cervicale, che includono:

  • dolore al petto;
  • mancanza di respiro;
  • rapida stanchezza e debolezza.

In questa situazione, agiscono in base al metodo di esclusione: diagnosticano le malattie cardiache utilizzando un ECG, che non rileva i cambiamenti caratteristici dell'angina pectoris. L'angiografia non mostra restringimento aterosclerotico delle arterie.

Sindrome radicolare
Questi sintomi sono unilaterali e comportano danni alle radici della coppia corrispondente di nervi spinali. Sono caratterizzati da dolore, paralisi o paresi, disturbi della sensibilità sul lato corrispondente.

La prima e la seconda radice sono caratterizzate da dolore o intorpidimento nell'area occipitale. La terza coppia si manifesta in intorpidimento e sensazione di pienezza della lingua, difficoltà a deglutire e masticare, ridotta sensibilità dietro i padiglioni auricolari.

La compressione di 4 paia porta a singhiozzo, dolore alla clavicola e alla gola durante la deglutizione. La quinta coppia si esprime nella limitazione del movimento delle spalle, la sesta nel dolore e nell'intorpidimento delle scapole e degli avambracci.

Il settimo provoca intorpidimento alle mani, più spesso l'indice e il medio, l'ottavo provoca paresi e ridotta sensibilità dell'anulare e del mignolo.

Il processo patologico è molto raramente limitato a un paio di radici nervose, spesso diverse sono colpite contemporaneamente, il che confonde il quadro clinico e porta a difficoltà nella diagnosi.

Il mancato trattamento o la scelta sbagliata del metodo possono portare a complicazioni sotto forma di ernia sporgente, rottura del disco e brusco spostamento della vertebra, che può portare a invalidità o morte.

Diagnosi

diagnosi

Una giustificazione della diagnosi è possibile dopo un esame radiografico in proiezione frontale e laterale. Le immagini mostrano chiaramente una diminuzione dell'altezza dei dischi intervertebrali, un restringimento del forame intervertebrale e una crescita ossea patologica.

Trattamento

Durante la diagnosi, possono comparire sintomi di osteocondrosi cervicale e trattamento domiciliare se il paziente segue il regime prescritto e non ha un decorso complicato della malattia.

La medicina moderna offre diverse direzioni di terapia:

Medication>
L'assunzione di determinati gruppi di farmaci ha lo scopo di eliminare i sintomi della malattia, migliorare la nutrizione della cartilagine e garantire la protezione dagli antiossidanti.

Dopo la diagnosi appropriata, il medico determina come trattare l'osteocondrosi cervicale. Trattamento farmacologico che non puoi prescriverti da solo.

Vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Farmaci antinfiammatori non steroidei. Eliminano il dolore e l'infiammazione e riducono i processi proliferativi. I farmaci di questo gruppo possono essere prescritti in compresse, ma la somministrazione intramuscolare è possibile nella fase acuta. Non è consigliabile utilizzarli per lunghi periodi di tempo. Una dose massima di oltre una settimana porta allo sviluppo di ulcere gastriche non steroidee e provoca danni tossici al fegato.
  2. I condroprotettori vengono utilizzati dal momento della diagnosi. Affinché i loro effetti si manifestino, devono essere presi per molto tempo.
  3. Ciò si applica in misura maggiore alle compresse e alle capsule per somministrazione orale. I farmaci per iniezione sono prescritti nei corsi, il loro effetto è più veloce. Contengono glucosamina, che influenza il metabolismo nel tessuto cartilagineo, e condroitina, che rallenta la distruzione del disco. Esistono anche condroprotettori naturali: si tratta di piatti con gelatina: carne in gelatina, gelatina e pesce.
  4. I farmaci vasodilatatori eliminano il vasospasmo, migliorano il flusso sanguigno ai muscoli e aiutano a ridurre l'infiammazione.
  5. I diuretici vengono utilizzati quando compaiono sintomi di peggioramento dell'osteocondrosi cervicale. Il trattamento è a breve termine per alleviare l'edema infiammatorio e la compressione dei nervi.
  6. I preparati vitaminici mirano a fornire una protezione antiossidante per il tessuto cartilagineo, i nervi danneggiati e le cellule cerebrali. Ciò richiede vitamine A, E, C. Il gruppo B è necessario per migliorare la condizione dei nervi periferici. Le vitamine B6 e B12 si alternano a giorni alterni. L'ingestione di una iperdose di vitamine del gruppo B in un breve corso è efficace.
  7. Se l'osteocondrosi cervicale è peggiorata, gli unguenti per il trattamento aiuteranno a sbarazzarsi della sindrome del dolore, avranno un effetto riscaldante e miglioreranno la circolazione sanguigna. Viene applicato sulla zona interessata in una quantità molto piccola con uno speciale dispositivo di massaggio.

Gli unguenti antinfiammatori non steroidei hanno un leggero effetto anestetico locale. A differenza dei tablet, possono essere utilizzati più a lungo.

> Fisioterapia
Questo metodo viene utilizzato come supplemento al trattamento principale. La fisioterapia agisce selettivamente sulla zona interessata, allevia il dolore, il gonfiore e l'infiammazione, migliora la microcircolazione e l'immunità locale.

Si applicano i seguenti metodi:

  1. L'elettroterapia crea un effetto di riscaldamento locale che migliora la circolazione sanguigna e allevia il gonfiore. Tuttavia, questo metodo è controindicato per coloro che hanno pacemaker e impianti metallici.
  2. I campi magnetici di induzione agiscono sul fuoco patologico per circa 20 minuti, alleviando il dolore e l'infiammazione.
  3. La terapia laser attiva i processi bioelettrici nel tessuto nervoso e migliora la loro rigenerazione. La procedura viene eseguita sui punti delle radici infiammate del midollo spinale, non più di 2 minuti per ciascuna zona.
  4. Balneoterapia - l'uso di fanghi terapeutici, acqua minerale e ozocerite. Viene effettuato durante il periodo di esacerbazione e remissione per prevenire e consolidare gli effetti del trattamento.

Fisioterapia
Questo metodo non deve essere utilizzato nella fase acuta della malattia e non deve fare esercizi per superare il dolore. Tutti sono prodotti senza intoppi e senza strappi. Non puoi gettare la testa indietro e fare movimenti circolari. Se è presente un'ernia del disco, è necessaria una consultazione con un neurologo o un neurochirurgo.

Una serie di esercizi per l'osteocondrosi del rachide cervicale:

  1. Riscaldati. Cammina sulle dita dei piedi e sui talloni con tutto il piede per 2-3 minuti (come trattare uno sperone calcaneare).
  2. Stai in piedi, unendo gradualmente i pugni, le braccia e le spalle, tenendoli per mezzo minuto, rilassati e fai oscillare le mani.
  3. Inclina attentamente la testa verso le spalle sinistra e destra e rimani in ciascuna posizione per 10 secondi.
  4. Mentre sei seduto o in piedi, solleva le spalle verso l'alto e poi abbassale leggermente all'indietro come per fare stretching.
  5. In piedi o seduto, abbassa lentamente la testa e tocca il petto con il mento. Prendi lentamente la posizione di partenza.
  6. Allunga le braccia di lato e stringi i pugni. Girare 4 volte con le spazzole in ogni direzione.
  7. Alzati, braccia aperte. Alternate girando i gomiti avanti e indietro.
  8. Un movimento circolare nell'articolazione della spalla viene eseguito allo stesso modo.
  9. Rilassamento: alza le braccia e lasciale cadere liberamente, rilassandoti il ​​più possibile.

Massaggio
Un massaggiatore esperto ti spiegherà come trattare l'osteocondrosi del rachide cervicale a casa con massaggio e automassaggio.

I principi di base sono i seguenti:

  • Tutte le azioni vengono eseguite con la punta delle dita.
  • Devi spostarti dalla colonna vertebrale alla periferia.
  • Non puoi usare la forza, ma solo leggeri massaggi.
  • Tutti i movimenti vengono eseguiti senza intoppi e senza fretta.

Di solito il collo viene strofinato, impastato e accarezzato.

Trattamento chirurgico
Viene utilizzato per restringere il canale spinale a causa di ernie, che è accompagnato dalla compressione dei vasi e dei nervi della colonna vertebrale.

L'indicazione è anche l'instabilità del rachide cervicale. La presenza di un'ernia inguinale non è un'indicazione di intervento chirurgico.

In questo caso, derivano dall'efficacia del trattamento farmacologico, dalle condizioni del paziente e dalla gravità dei sintomi dell'osteocondrosi. Un'ernia inguinale viene rimossa con un bisturi o, più modernamente, con un laser.

Ma spesso i sintomi della malattia scompaiono dopo il trattamento chirurgico per un po 'e poi continuano.

Prevenzione

Per non chiedersi come curare l'osteocondrosi del rachide cervicale a casa, è necessario prevenire la malattia. Innanzitutto è la correzione della postura. Lo slouching crea ulteriore stress sulle vertebre cervicali e provoca una reazione infiammatoria

Dovresti anche evitare una posizione forzata prolungata a testa bassa se questo reparto è molto stressato.

Se devi stare in una posizione scomoda al lavoro per lunghi periodi di tempo, dovresti fare esercizi regolari per il collo. Dovresti anche scegliere il cuscino giusto per dormire.